mercoledì 29 marzo 2017

Agnese Moro a Taranto. “La memoria e il perdono..."

L'Istituto Superiore di Scienze Religiose "R. Guardini" insieme al Comitato per le celebrazioni in Taranto della nascita di Aldo Moro sono lieti di invitare la cittadinanza al Convegno: 
“La memoria e il perdono. Un cammino di riconciliazione”

Venerdì 31 marzo, ore 17.30, presso il palazzo arcivescovile di Taranto
Relatrice: prof.ssa Agnese Moro 
Conclusioni: S. Ecc.za Mons. Filippo Santoro.
Nella stessa occasione la prof.ssa Agnese Moro premierà i ragazzi vincitori del Bando di concorso: “Aldo Moro, uomo del dialogo e dell’ascolto”. Concorso rivolto a studenti del triennio della scuola secondaria di secondo grado, frequentanti Istituti di Taranto e provincia.
L’appuntamento si colloca all’interno delle iniziative celebrative organizzate a Taranto da un folto gruppo di associazioni e istituzioni in occasione del centenario della nascita di Aldo Moro, avvenuta a Maglie il 23 settembre 1916. Il Comitato costituitosi nel giugno scorso ha già inanellato una corposa serie di incontri che vogliono sottolineare non solo le radici di una biografia di grande importanza storica, ma soprattutto uno spaccato di relazioni, di luoghi, di vicende della Taranto degli anni venti (‘23-’34). L’impegno di formazione giovanile per il quale il liceo Archita e il Convento francescano di San Pasquale sono stati bussola orientativa, hanno fatto crescere e coltivato vocazioni, passioni e abilità di vita pubblica di cui Aldo Moro è stata grande espressione. Di quegli anni il Comitato sta organizzando con l’Archivio di Stato, anche una mostra documentaria.

info :
3278884670 - Fr. Francesco Zecca 
www.aldomorotaranto.blogspot.it

lunedì 20 febbraio 2017

“Aldo Moro: le radici di un impegno”

Invito al Convegno -  “Aldo Moro: le radici di un impegno”
Sabato 25 febbraio, ore 17.30, nel Salone della Provincia di Taranto, l’Azione Cattolica Diocesana,  propone un incontro centrato sull’impegno sociale dello statista.

Come è noto, negli anni di studio, visse con grande passione l’esperienza dell’Azione Cattolica che maturò negli anni in cui si iscrisse alla Fuci barese. Nel 1945 fu designato segretario centrale del Movimento laureati di Azione cattolica, mantenendo l’incarico per un anno, fino alla nomina del nuovo presidente. Nel 1946 assunse la direzione della prestigiosa rivista «Studium», che offrì un significativo contributo alla ricostruzione spirituale della nazione, dopo le lacerazioni della guerra. In questo periodo, maturò le scelte fondanti della sua vita.
A parlarne saranno Lucio D’Ubaldo, pubblicista e saggista, e l’avvocato Enza Gigante.
 L’appuntamento si colloca all’interno delle iniziative celebrative organizzate a Taranto da un folto gruppo di associazioni e istituzioni in occasione del centenario della nascita di Aldo Moro, avvenuta a Maglie il 23 settembre 1916. Il Comitato costituitosi nel giugno scorso ha già inanellato una corposa serie di incontri che vogliono sottolineare non solo le radici di una biografia di grande importanza storica, ma soprattutto uno spaccato di relazioni, di luoghi, di vicende della Taranto degli anni venti (‘23-’34). L’impegno di formazione giovanile per il quale il liceo Archita e il Convento francescano di San Pasquale sono stati bussola orientativa, hanno fatto crescere e coltivato vocazioni, passioni e abilità di vita pubblica di cui Aldo Moro è stata grande espressione. Di quegli anni il Comitato sta organizzando con l’Archivio di Stato, anche una mostra documentaria: Taranto e Moro - Moro e Taranto.
La cittadinanza è invitata.

--
info :
3278884670 - Fr. Francesco Zecca 

giovedì 12 gennaio 2017

Aldo Moro a Taranto nella chiesa san Pasquale

Di seguito il link per rivedere la puntata andata in onda tv2000 sugli anni di formazione di Aldo Moro a Taranto nella chiesa san Pasquale:

https://www.youtube.com/watch?v=rI9zrAMuwvc&sns=fb



18 gennaio - "Aldo Moro, impegno civile ed educazione alla democrazia"

invito al convegno :
"Aldo Moro, impegno civile e ed educazione alla democrazia"

Relatore: Prof. Fulvio DE GIORGI
Professore ordinario di Storia dell'educazione
Università di Modena e Reggio Emilia

Saluti:
Anna Cammalleri - Direttore Generale U.S.R. Puglia
Cataldo Rusciano - Dirigente Ufficio VII Taranto
Pasquale Castellaneta - Dirigente Liceo Archita

Mercoledì 18 gennaio 2017 ore 17.00
Aula Magna Liceo Archita
Corso Umberto I n. 106/B

Intitolazione dell’Aula Magna del Liceo Archita ad Aldo Moro

giovedì 15 dicembre 2016

Convegno 17 dicembre: "Ogni persona è universo", Il pensiero di Aldo Moro

"Ogni persona è universo"

sabato 17 dicembre alle ore 10.00
presso il Salone di Rappresentanza di Taranto, in via Anfiteatro 4 

Un incontro patrocinato dall’Ass. Aldo Moro e dal Comitato per la Qualità della Vita, primo di una serie di eventi per la celebrazione del centenario della nascita del celebre statista italiano, avente ad oggetto “Ogni persona è un universo – il profilo umano ed il pensiero di Aldo Moro attraverso il libro del nipote Luca Moro”. 

Presiederà il prof. Nino Palma, presidente dell’Ass. Aldo Moro, interverranno il prof. Pasquale Castellaneta, D.S.  del Liceo Statale “Archita”, il prof. Carmine Carlucci pres. del Comitato Qualità della Vita, e l’On. Gero Grassi della Commissione Parlamentare d’Inchiesta sul rapimento e l’uccisione di Aldo Moro. 
A seguire, avrà luogo una lettura drammatizzata da parte degli studenti dell’Archita di alcuni passi del libro di Luca Moro.

venerdì 28 ottobre 2016

Concorso per gli studenti "Aldo Moro, uomo del dialogo e dell'ascolto"


BANDO DI CONCORSO 

“ALDO MORO, UOMO DEL DIALOGO E DELL’ASCOLTO”


Il Comitato per le celebrazioni in Taranto del centenario dalla nascita di Aldo Moro indice un concorso rivolto a studenti del triennio della scuola secondaria di secondo grado, frequentanti istituti di Taranto e provincia.
L’iniziativa sarà presentata giovedì 10 novembre 2016 alle ore 9:30 presso il Dipartimento Jonico dell’Università, in via Duomo -  Taranto.  
La finalità del concorso è quella di avvicinare i giovani alla figura di Aldo Moro il cui pensiero è quanto mai attuale. Uomo delle istituzioni, rispettoso delle idee di chiunque, rigoroso nell’affermare in modo forte e irrinunciabile i valori della libertà, della giustizia e della solidarietà.

registrazione audio dell'intervista al prof. Renato Moro


Per ascoltare la registrazione audio dell'intervista al prof. Renato Moro, 
docente di storia contemporanea all’Università La Sapienza di Roma  - 28 ottobre 2016 -
clicca qui: